AREA RISERVATA AGLI ASSOCIATI

Ultime 10 news

News
Condividi su Twitter Condividi su Facebook Invia per email
INAIL – Nuovo obbligo di comunicazione degli infortuni fino a 3 giorni. Previste pesanti sanzioni.
Data: 20/10/2017

I datori di lavoro devono comunicare all’INAIL gli infortuni con prognosi non superiore a 3 giorni (escluso il giorno dell’evento). La mancata comunicazione comporta sanzioni fino a 1.972,80 euro.

MODALITA’

  • La comunicazione deve avvenire entro 48 ore dal momento in cui il datore di lavoro viene a conoscenza dei dati identificativi del certificato medico d’infortunio.
  • La comunicazione da parte dei datori di lavoro, ma anche degli intermediari, dovrà essere effettuata attraverso il nuovo servizio telematico “Comunicazione di infortunio” presente sul portale Inail all’interno della macrosezione “Denuncia di infortunio e malattia professionale”.

I datori di lavoro ed i loro intermediari possono accedere al nuovo servizio attraverso le credenziali già in loro possesso.

ECCEZIONI – PROBLEMI INSERIMENTO COMUNICAZIONE ON LINE
L’inail chiarisce che qualora per eccezionali e comprovati problemi tecnici non fosse possibile l’inserimento on line della comunicazione di infortunio, la stessa dovrà essere inviata tramite posta elettronica certificata (PEC) alla casella di posta certificata della Sede competente Inail, individuata rispetto al domicilio dell’infortunato, utilizzando apposito modello predisposto dall’istituto. Oltre al modello andrà allegata copia della schermata di errore indicato dal sistema operativo.

INFORTUNI SUPERIORE AI 3 GIORNI

L’inail chiarisce inoltre che, nel caso in cui la prognosi oggetto della “comunicazione di infortunio” si prolunghi oltre i tre giorni, il datore di lavoro o l’intermediario hanno l’obbligo di inviare la “Denuncia/comunicazione di infortunio”.

SANZIONE
Il mancato rispetto dei termini previsti per l’invio della comunicazione d’infortunio a fini statistici e informativi, o di omesso invio della stessa, con riferimento agli infortuni superiori ad un giorno, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 548,00 a 1.972,80 euro.

Per saperne di più contatta l’Area paghe e Consulenza del Lavoro (Centralino 0461-803800).

Fanno parte del Sistema Artigianato Trentino
Fanno parte del Sistema Confartigianato
 
Certificazioni

 
© 2016 - Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento
via Brennero 182, Trento - Tel.+390461803800 -Fax +390461824315 -info@artigiani.tn.it P.IVA 00469060222
termini e condizioni | Social Media Policy | cookie policy | site map
realizzato da Net Wise